Iscriviti subito alla nostra newsletter

otterrai subito un buono sconto del 10% sul tuo primo carrello

 

Sai qual’è lo stile più trendy del momento?

Amatissimo dai vip di tutto il mondo, protagonista indiscusso delle migliori riviste di design, un fai da te divertente e personalizzato. Ma di cosa stiamo parlando?

Senza dubbio dello charmante e best of dell’arredamento: lo shabby chic!

Da stile d’interior, dal sapore tutto vintage e con arredi decolorati e toni pastello predominanti, a un vero e proprio lifestyle.

Il design non ha i ritmi sincopati della moda e, difatti lo shabby chic pare proprio essere uno stile “evergreen”. Uno stile che permette di dar vita ad ambienti accoglienti e di grande charme.

Tutti ne parlano e, quante volte vi sarete imbattuti in immagini web da sogno?

#nicodemomagazine ti guida nell’universo shabby chic, e grazie ai nostri consigli saprete arredare con stile la vostra casa!

Ma cosa s’intende realmente per shabby?

Il termine “shabby chic”, letteralmente significa“trasandato chic”e sta ad indicare un gusto d’arredo all’apparenza trascurato e lasciato a se stesso, ma in realtà curatissimo e ben studiato.

A definire il carattere di questo stile improvvisato, originale e romantico è la perfetta combinazione tra rètrò e moderno. L’universo Shabby potrebbe sembrare l’evoluzione dell’antiquariato ma, in realtà ingloba in se sfaccettature dello stile country, provenzale e vintage. Ciò che li differenzia sono gli accessori, i decori, i colori, gli arredi e i complementi d’arredo.

Non temere a fine lettura, saprai distinguere ogni dettaglio indispensabile, rigorosamente shabby!

La caratteristica di base è sempre l’amore per il “vecchio”, per il naturale e finto trasandato, con tutte le sue particolarità e imperfezioni, a cui si affianca uno spiccato gusto charmante, sofisticato e garbato.

Protagonisti indiscussi:

I mobili e gli arredamenti si caratterizzano per un tono decisamente antico. Gli arredamenti sono per lo più in legno, ancor meglio se tinti dal bianco all’ecrù e spesso arricchiti da un delicato effetto decapè utili per mettere in mostra con orgoglio il tempo che è passato. Per dare ancora più l’impressione che si tratta di mobili recuperati dalla soffitta della nonna la verniciatura non dovrà essere necessariamente perfetta. In effetti sono le piccole crepe e le imperfezioni che rendono particolare ed unico il mobile: i graffi, le smussature, le crepature e le rigature sono il valore aggiunto di questo stile.

La filosofia è proprio quella di recuperare l’antico e far affiorare il passato, riemergere i ricordi e collocarli nel presente.

                                 

I colori rappresentano l’aspetto fondamentale delle ambientazioni shabby. Ovviamente, è di rigore sottolineare che le tendenze si rivolgono alle sfumature pastello, capaci di creare un’atmosfera incantata e meravigliosa, dal forte sapore vintage, il che potrebbe essere già sufficiente a rievocare un senso di relax e pace interiore. Difatti l’effetto vissuto viene accentuato con la tinteggiatura dai colori chiari e sbiaditi: Via libera al bianco, declinato nelle sue infinite tonalità, ai beige, grigio, e toni pastello che sono i principali di questo stile. In dettaglio:

Il bianco garantisce estrema eleganza e luminosità in tutte le stanze della casa in cui viene inserito. Non si usano mai tinte troppo intense o contrastanti: lo Shabby è il mondo delle tinte pastello che vanno dal bianco candido all’avorio, a tutte le nuances del beige e del tortora, dall’azzurro-grigiastro al grigio pallido, dal rosa antico alla menta ed a tutte le tonalità del verde sino all’ azzurro del mare.

L’importante è combinare insieme tinte tenui che evochino un’idea di casa rilassante, romantica e che riporti alla semplicità della vita vissuta in un clima di freschezza e frugalità.

materiali utilizzati sono il più possibile naturali: legno, pietra e cotto per le superfici, abbinati a lino, canapa e cotone naturale per i tessuti. I tessuti e i tappeti, sempre di toni caldi e rilassanti, sono fondamentali per impreziosire e rendere più calda ed accogliente la casa.

Gli accessori, inoltre, fanno la differenza. Oggetti decorati con motivi floreali, brocche in metallo laccato con decori di ortensie, rose e lavanda, gabbiette di ferro, lanterne, cesti di vimini, vecchie fotografie incorniciate, cuscini, vasi e portacandele scintillanti, lampadari e lampade antichi abat-jour.

                                                                          

Uno stile romantico e decisamente femminile.

Uno stile che ci emoziona e coinvolge i nostri sentimenti facendo riemergere il passato che è costantemente nel nostro presente.

Uno stile per tutti coloro che credono che nulla è lasciato al caso!

Se ti è piaciuto questo articolo del blog #NicodemoMagazine, iscriviti alla nostra newsletter!

Cosa ti aspetta? Un articolo a settimana con curiosità, consigli e tanto altro sul mondo dell’arredamento.

Scrivi un commento

Share This

Login

Register | Lost your password?