Stai usando un browser molto vecchio. Scarica un browser più aggiornato per navigare più velocemente e in maniera più sicura.

Smart Working. Arreda la tua postazione

Una nuova realtà che ci vede lavorare sempre più spesso da casa.

L’ambiente ideale deve essere soprattutto sicuro e tenerci al riparo da problemi di postura, luminosità e concentrazione. Per queste ragioni la scelta degli spazi ed il loro arredo sono fondamentali per permetterci di lavorare al meglio durante le ore dedicate alle nostre attività professionali.




 

Dove allestirla

La soluzione ideale sarebbe, per quanto possibile, separare la zona dedicata al lavoro da quella vissuta dalla famiglia. In caso non si possa utilizzare una intera stanza, l’utilizzo di divisori come scaffalature, librerie o piante può essere una buona alternativa.
L’importante è che lo spazio di movimento e la luminosità siano sufficienti. La scrivania dovrebbe essere posizionata parallelamente a lampade o finestre per evitare fastidiosi riverberi durante il lavoro.
 

Come allestirla

Arredi e complementi ci permettono di creare una postazione pratica ed efficiente, esattamente come in ufficio.
Le regole sono le stesse e quindi facciamo grande attenzione a scrivania, sedie, PC e luci.
Scopriamole nel dettaglio: 


 

Scrivania

Sarebbe importante scegliere un mobile dedicato perché spesso i tavoli di casa non hanno la giusta altezza e i ripiani adatti. Braccia e gambe dovrebbero infatti poter formare un angolo retto mentre le mani dovrebbero trovarsi allo stesso livello di mouse e tastiera.
Scegliamo sempre ripiani che non riflettano troppo la luce, questo ci aiuta nel focalizzare lo sguardo sullo schermo senza essere disturbati da riflessi dannosi.

Seduta

La sedia ideale deve essere interamente regolabile, sia in altezza che in inclinazione. È un complemento davvero indispensabile e vi trascorriamo molte ore della nostra giornata, perciò farlo in condizioni ottimali ci garantisce non solo comodità, ma soprattutto salute e benessere.

 

Monitor, tastiera e mouse

Monitor

Il posizionamento ideale lo vede ad almeno 50 cm. di distanza dal nostro campo visivo e leggermente al di sotto dell’asse del nostro sguardo.
Attenzione quindi alla scrivania e all’altezza della seduta.

Tastiera e Mouse

Nel caso lavoriamo con un PC, tastiera e monitor saranno separati e il mouse dovrà essere posizionato alla stessa altezza della tastiera permettendo alla mano di essere in linea con l’avambraccio. Ricordiamo infatti che una postura scorretta potrebbe comportare dolorose contratture o infiammazioni.

Se il nostro PC è invece un portatile l’uso di un supporto che ci consenta di inclinare e quindi sollevare la tastiera è una soluzione ottimale.
 

Lampade e luce

Lavorare in un ambiente correttamente illuminato garantisce benessere e salute ai nostri occhi. Preferire, se possibile, fonti di luce diretta e naturale durante il giorno, mentre per ore serali le lampade da soffitto sono ottime.
 

Salute e benessere

Ricordiamo che muoversi dalla propria postazione più volte durante la giornata è necessario per evitare problemi circolatori e tensioni muscolari. Senza dimenticare che le pause sono importantissime anche per recuperare concentrazione e produttività.
 
Pubblicato il 13 gennaio 2021